Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image
Antipasto

Arancino siciliano

Arancino siciliano

Valutazione

Facile
Difficile
Economico
Costoso
Ipocalorico
Ipercalorico
7.7

Valutazione generale

  • Tempo di Preparazione:
    60 minuti
  • Dosi per:
    12 persone

    Ingredienti:

  • riso:
    500 g
  • zafferano:
    1 bustina
  • brodo:
    1 l
  • cipolla bianca:
    1
  • macinato di vitello:
    350 g
  • piselli piccoli:
    150 g
  • salsa di pomodoro:
    200 g
  • caciocavallo:
    150 g
  • uova:
    3
  • farina:
    200 g
  • pangrattato:
    400 g
  • sale:
    q.b.
  • pepe:
    q.b.

Preparazione:

  1. In una tazzina da caffè mettete dell’acqua tiepida e fate sciogliere lo zafferano.
  2. In una padella antiaderente mettete un filo d’olio e fate soffriggere una cipolla piccola tritata e fatela soffriggere per qualche minuto senza farla annerire, versate il riso e fatelo tostare per alcuni minuti mescolando. Coprite per completo con il brodo vegetale e lasciate cuocere per venti minuti circa, fino a quando il brodo si asciuga e il riso sarà lesso.
  3. A cinque minuti dalla fine della cottura aggiungete lo zafferano sciolto.
  4. Togliete la padella dal fuoco fate raffreddare il riso qualche minuto e ora aggiungete il caciocavallo grattugiato, mescolate bene il tutto e lasciate riposare.
  5. Fate soffriggere in un tegame con un filo d’olio la carne trita, aggiustate di sale e pepe, unire la salsa di pomodoro e infine i piselli, precedentemente sbollentati in acqua salata. Lasciare cuocere per almeno 10 – 15 minuti.
  6. Ora riprendete il riso e formate delle palle della dimensione di un arancia, fate un buco con un cucchiaio e inserite nella parte più centrale dell’arancino, il ripieno di carne al sugo con i piselli e ricoprire poi con un po’ di riso.
  7. Passare gli arancini nella farina e successivamente nell’uovo sbattuto; passare poi nel pangrattato e friggere accuratamente in olio d’arachidi ben caldo.
  8. Una volta dorati posateli su un piatto ricoperto di carta assorbente e servite gli arancini ben caldi.

Inserisci il tuo commento